MDPHARMA_banner
Tessuti e Organi Artificiali

3D Printing: entro il 2030 milioni di impianti di ginocchio su misura per uomini e.. gatti

Scritto da Nunzia D'Elia
Se avete mai acquistato un abito nuziale, o conoscete qualcuno che l’abbia già fatto, saprete bene quanto sia difficile comprare qualcosa che si adatti perfettamente al proprio corpo, senza nessuna modifica. Generalmente sono necessarie una serie di correzioni perché possa essere indossato perfettamente.

 

Ora immaginate di poter acquistare un ginocchio nuovo e di dovervi accontentare della “taglia standard” disponibile sul mercato. E’ questa la circostanza in cui si sono trovate molte persone fino ad oggi. Nella sostituzione protesica di ginocchio, così come per l’acquisto di un abito da cerimonia, il consumatore desidera il miglior prodotto che si adatti meglio alle proprie esigenze.

3D Printed Knee

Negli ultimi dieci anni il numero di Americani che ha subito un intervento di sostituzione totale del ginocchio è quasi raddoppiato rispetto al decennio precedente. Inoltre, rispetto al passato, si è abbassata notevolmente l’età media dei pazienti candidati a questo intervento chirurgico. Ciò ha portato ad un crescente interesse nella creazione di un’alternativa migliore. Considerati i successi della stampa 3D in settori quali la sostituzione dell’anca, non ci è voluto molto ad estendere gli stessi benefici per le ginocchia.

Le ginocchia stampate in 3D  hanno molti vantaggi rispetto alle tradizionali protesi. Il Dr. Buch, chirurgo ortopedico presso il “Limb Restoration Center” di Dallas, descrive il vantaggio principale di avere delle ginocchia personalizzate:

Richard Buch, M.D.

“Si adattano perfettamente all’anatomia di ciascun paziente, così la quantità di osso da estrarre per inserire la protesi è molto inferiore rispetto alla quella necessaria per l’inserimento di una protesi standard.”

Inoltre, le sostituzioni totali di ginocchio tramite protesi su misura stampate in 3D richiedono una degenza ospedaliera media più breve e meno dolorosa, tempi di recupero più rapidi e permettono una maggiore gamma di movimenti post-operatori. Questi sono i grandi vantaggi dell’uso della stampa 3D nella realizzazione di protesi su misura rispetto alle opzioni tradizionali di sostituzione del ginocchio sviluppate dai pionieri della chirurgia nel lontano 1950.

Le ginocchia stampate in 3D sono disponibili negli Stati Uniti già da diversi anni e stanno diventando sempre più comuni, tanto che le compagnie assicurative hanno deciso di includere giunti stampati in 3D nell’attuale polizza sanitaria dei cittadini americani.

Un esempio recente è l’intervento chirurgico subito da un idraulico in pensione di nome Don Plum, che riusciva a malapena a stare in piedi autonomamente a causa del forte dolore alle ginocchia. Attraverso lo studio della TAC di entrambe le ginocchia di Plum, è stato dapprima creato il modello 3D su misura dei due giunti e, successivamente, sono state realizzate le due protesi mediante stampante 3D.

Plum ha subìto un intervento chirurgico di doppia sostituzione del ginocchio con un recupero totale del movimento tanto da poter esclamare ora posso fare tutto ciò che desidero!“.

Giunti stampati in 3D vengono utilizzati per sostituire quelli danneggiati in pazienti di tutte le dimensioni e di ogni genere, ad esempio i gatti. Infatti, un gattino di nome Cyrano è stato il primo gatto al mondo a ricevere questo speciale trattamento high-tech: la sua zampa posteriore sinistra è stata salvata dall’amputazione grazie ad una protesi di ginocchio stampato in 3D utilizzata dai chirurghi della North Carolina State University in collaborazione con l’azienda produttrice Materialise.

La personalizzazione assoluta permessa dalla stampa 3D ha reso l’intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio vantaggioso per tutti, che siano uomini o adorabili gattini.

Le proiezioni stimano che, entro il 2030, ogni anno saranno effettuati  dai 3 ai 4 milioni di impianti di ginocchio stampato in 3D solo negli Stati Uniti.

Approfondimenti: The Perfect Fit—Customizing Your Knee Replacement Surgery
MDPHARMA_banner

Informazioni autore

Nunzia D'Elia