MDPHARMA_banner
Terapia e Chirurgia

Nanosistemi per il Drug Delivery

Scritto da Valeria De Simone

Oggi vi parlerò di Nanosistemi per il Drug Delivery. Vi starete chiedendo: Cos’è il Drug Delivery? Bene! Troviamo una semplice risposta.

Il Drug Delivery non è nient’altro che la somministrazione di farmaci tramite l’impianto o l’iniezione di sistemi a rilascio controllato detti Nanosistemi (noti anche come matrici), tramite i quali si possono ottenere vantaggi rispetto alle terapie farmacologiche convenzionali. Infatti, l’intero quantitativo di farmaco necessario per il  periodo di cura, viene somministrato “tutto in una volta” attraverso il Nanosistema e rilasciato così in modo controllato.

Un vantaggio importantissimo e rilevante nell’uso dei Nanosistemi per il Drug Delivery risiede nella possibilità di indirizzare il rilascio del farmaco solamente in una specifica zona evitando il contatto potenzialmente nocivo tra il farmaco ed organi non interessati. Il rilascio avviene per diffusione o disgregazione del Nanosistema e più innovativamente tramite un legame chimico tra il farmaco e la matrice; legame destinato a rompersi per azione enzimatica solo in una determinata zona dell’organismo che ha esigenza d’esser curata.

 


L’andamento del farmaco rilasciato in funzione del tempo viene spesso espresso come:

F= ktn

 Dove:  
F= percentuale di farmaco rilasciata.
k= costante cinetica legata al Nanosistema (forma, materiale, ecc)
t= tempo
n= parametro legato al meccanismo di rilascio.

Ovviamente questa moderna tecnologia trova impiego in vastissimi settori, tra cui quello di maggior interesse risiede nelle terapie contro il cancro.

Speriamo dunque che la ricerca in questo verso continui con esiti sempre positivi. Vi saluto cari lettori, sperando d’aver rapito per una breve parentesi il vostro interesse.

MDPHARMA_banner

Informazioni autore

Valeria De Simone

Lascia un commento